Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Trova Concertiapri calendario
Iscriviti alla newsletter
aziende & sponsor
sostieni l'accademia
Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Auditorium Parco della Musica di Roma
Viale de Coubertin
Auditorium Parco della musica

Corso di perfezionamento - Violoncello

??? Paragrafo[1]/Immagine/Link ???
Docente: Giovanni Sollima
 
REGOLAMENTO CORSI DI PERFEZIONAMENTO 2020-2021
 
CORSO DI VIOLONCELLO
 
AMMISSIONE
Requisiti di ammissione
·         Il corso, di durata triennale, è aperto a cittadini italiani e stranieri di qualsiasi nazionalità di età non superiore ai 28 anni.
·         I candidati devono essere in possesso di Diploma Accademico di I o di II livello o Diploma di Conservatorio (vecchio ordinamento) conseguito nella disciplina per la quale è richiesta l’iscrizione. Qualora il titolo sia stato conseguito all’estero, esso è considerato valido ove sia stato dichiarato equipollente ad un diploma di Conservatorio; sarà cura dello studente ottenere l’equiparazione del titolo conseguito all’estero ai sensi della vigente normativa italiana.
 
Deroghe ai suddetti requisiti potranno essere consentite soltanto in casi eccezionali, in presenza di particolari e riconosciute qualità artistiche e previa valutazione e approvazione del docente e del Presidente dell’Accademia.
Saranno ammessi i candidati che, in possesso dei requisiti richiesti, avranno superato il previsto esame di ammissione.
 
Domande di ammissione
Le domande di ammissione, redatte on-line tramite l’apposito form dovranno pervenire entro e non oltre il 30 settembre 2020
Dell’avvenuto inoltro farà fede la notifica via e-mail inviata dall’Accademia.
 
Alla domanda on-line devono essere allegati i seguenti documenti:
·         certificato di diploma; 
·         curriculum artistico con specifica del repertorio;
·         fotocopia del passaporto o di documento di identità; 
·         programma d’esame scelto dal candidato;
·         ricevuta del versamento della tassa di ammissione.
 
Programma dell’esame di ammissione:
·         una Suite di Bach;
·         il primo movimento del Concerto in re maggiore di Haydn
·         un altro Concerto o pezzo rilevante a scelta del candidato.
 
Esami di ammissione
Gli esami di ammissione si svolgeranno in due fasi:
1.      Preselezione sulla base di video registrazioni inviate dai candidati e realizzate secondo i seguenti criteri: ripresa fissa, non editata e non interrotta di almeno un movimento di ciascun brano del programma dell’esame di ammissione (i concerti e i brani di carattere solistico dovranno essere eseguiti a memoria); formato MP4.
Le video registrazioni dovranno essere inviate tramite Wetransfer all’indirizzo e-mail didattica@santacecilia.it dal 1 al 30 settembre 2020.
I risultati delle preselezioni saranno comunicati entro il 27 ottobre 2020.
 
2.      Esami in presenza per i candidati che avranno superato la preselezione da svolgersi il 12 novembre 2020 presso la Sede Accademica di Via Vittoria 6.
La Commissione, a suo insindacabile giudizio, potrà chiedere ai candidati l’esecuzione di tutto o di parte del programma d’esame (anche dei brani o parti dei brani oggetto della registrazione). I brani dovranno essere preparati per intero; i concerti e i brani di carattere solistico dovranno essere eseguiti a memoria. La Commissione potrà richiedere ai candidati di illustrare le motivazioni e gli obiettivi legati alla frequenza del corso. I candidati dovranno presentarsi all’esame muniti di un valido documento di riconoscimento nonché del materiale musicale del proprio programma d’esame, comprensivo delle parti del pianoforte, ove previsto. L’Accademia metterà a disposizione degli esaminandi un pianista accompagnatore; qualora l’esaminando intendesse avvalersi di un proprio collaboratore al pianoforte, dovrà comunicarne preventivamente il nome alla segreteria didattica. 
 
MODALITÀ DI FREQUENZA
Ogni anno di corso è articolato in venticinque giornate di lezione tenute dal docente, nell’ambito delle quali ciascun allievo dovrà garantire la frequenza di almeno 12 lezioni individuali, oltre alla partecipazione alle attività collettive ed artistiche previste nella programmazione didattica del corso.
L'allievo concorderà con il docente la programmazione della propria frequenza. L’impossibilità a partecipare ad una o più lezioni programmate dovrà essere comunicata al docente e alla segreteria didattica con il maggior anticipo possibile al fine di consentire la rimodulazione delle altre lezioni. In caso di impedimento improvviso, si dovrà inviare giustificazione scritta alla segreteria didattica  (didattica@santacecilia.it).
Reiterate assenze non giustificate potrebbero comportare la non ammissione all’esame di conferma o diploma.
In caso di interruzione del corso per motivi di salute l’allievo avrà facoltà di ripetere l’anno di corso interrotto nell’anno accademico successivo, previa presentazione di certificato medico.
Non è prevista la possibilità di sospendere la frequenza per motivi didattici o artistici; in caso di interruzione volontaria della frequenza sarà necessario ripetere la domanda di ammissione per l’anno successivo e sostenere il relativo esame.
Per ogni allievo la durata complessiva della frequenza sarà determinata dall’insegnante e non potrà comunque essere superiore a tre anni.
 
Gli allievi sono tenuti ad informare il proprio docente delle eventuali attività didattiche e artistiche esterne all’Accademia programmate durante la frequenza del corso; a tal proposito si invitano gli allievi iscritti ad altri corsi, a presentare un certificato di iscrizione relativo ai corsi frequentati (biennio, master ecc.).
 
ESAME COMPLEMENTARE DI MUSICA DA CAMERA
Per accedere all’esame di Diploma, gli allievi dei corsi di strumento solista dovranno inoltre sostenere, nel secondo anno di frequenza, un esame in Musica da Camera. La prova consisterà nell’esecuzione pubblica di un trio, quartetto o quintetto in collaborazione con altri allievi dei corsi.
Tale esame sarà preparato nell’ambito di una Master Class tenuta dal M° Andrea Lucchesini e articolata in cinque lezioni.
Sono esentati dalla frequenza della Master Class gli allievi contemporaneamente iscritti o già diplomati al corso di Musica da Camera dell’Accademia e gli allievi dei corsi strumentali che collaborano con una formazione del corso di Musica da Camera per la preparazione ed esecuzione dell’esame di diploma.
Non potranno essere considerati, ai fini dell’esenzione, corsi di Musica da Camera frequentati in altre Istituzioni.
 
 
ESAMI DI CONFERMA E PASSAGGIO
Al termine di ogni anno di frequenza, gli allievi dovranno sostenere un esame di conferma e passaggio all’anno successivo di corso, con i programmi di seguito indicati:
 
Passaggio dal I al II anno di corso
Esecuzione di un programma composto da tre brani, di cui uno del repertorio classico o barocco, uno del repertorio romantico ed uno del repertorio moderno/contemporaneo.
Il programma dovrà essere preparato per intero; i concerti e i pezzi di carattere solistico dovranno essere eseguiti a memoria.
La Commissione potrà chiedere l’esecuzione di tutto o parte del programma presentato.
 
Passaggio dal II al III anno di corso
Esecuzione di un programma composto da tre brani, diversi da quelli presentati nell’anno precedente, di cui uno del repertorio classico o barocco, uno del repertorio romantico ed uno del repertorio moderno/contemporaneo.
Il programma dovrà essere preparato per intero; i concerti e i pezzi di carattere solistico dovranno essere eseguiti a memoria.
La Commissione potrà chiedere l’esecuzione di tutto o parte del programma presentato.
 
In caso di non superamento dell’esame di conferma, l’allievo non confermato avrà facoltà di ripresentarsi per l’ammissione ai corsi di perfezionamento dopo che sia trascorso almeno un anno accademico da quello in cui è risultato non confermato.
 
ESAME DI DIPLOMA
Esecuzione pubblica di un programma da concerto, di circa un’ora,  composto dai seguenti brani, scelti dal candidato:
·         un brano per strumento solo o altro brano virtuosistico con o senza accompagnamento al pianoforte;
·         una Sonata;
·         un Concerto.
Il candidato dovrà sottoporre alla Presidenza dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, entro e non oltre la data stabilita e comunicata ad inizio anno accademico, treproposte di programma totalmente differenti, approvate dal docente. Il programma dell’esame di diploma sarà scelto dal Presidente dell’Accademia e comunicato al candidato 30 (trenta) giorni prima del concerto di diploma. Il programma da concerto comprenderà inoltre l’esecuzione di un brano di breve durata che sarà assegnato dalla Presidenza dell’Accademia 30 (trenta) giorni prima della data d’esame. Il programma dovrà essere eseguito per intero. I concerti e i pezzi di carattere solistico dovranno essere eseguiti a memoria.
 
I giudizi espressi dalle Commissioni d’esame per le ammissioni, le conferme e i diplomi sono inappellabili.
 
 
IMPORTI
Tasse per esami e frequenza
·         50,00 €       esame di ammissione;
·         950,00 €     frequenza annuale (per gli allievi contemporaneamente iscritti al corso di Musica da Camera una delle due quote è ridotta a € 800,00);
·         100,00 €   esame di conferma;
·         250,00 €   esame di diploma.
 
Non saranno ammessi alle lezioni e agli esami gli allievi che non risultino in regola con il versamento delle tasse di frequenza e d’esame.
 
Tutti i versamenti possono essere effettuati, indicando nella causale “Corso di Violoncello”, tramite:
·         versamento postale
c/c n° 30406003 intestato all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia – Fondazione
·         bonifico bancario
c/c n. 9872 intestato all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia – Fondazione 
Banca Nazionale del Lavoro (BNL) Agenzia n. 6340 di Roma, Via del Corso, 471
IBAN: IT31 I 010 0503 2400 0000 0009 872
SWIFT: BIC BNL IITRR
·         Paypal
sul sito web della Fondazione all’indirizzo:
http://www.santacecilia.it/alta_formazione/tasse_frequenza.html
 
La ricevuta del versamento per la frequenza dovrà essere inviata alla Segreteria didattica entro e non oltre 15 giorni dalla data di inizio delle lezioni.
È data facoltà agli allievi di versare la tassa di frequenza in due rate di pari importo, la seconda entro il 1 marzo.
Il ritiro dal corso non darà diritto al rimborso di quanto versato.
                                                                                             
INFORMAZIONI E CONTATTI
Segreteria didattica.
Tutte le richieste e comunicazioni alla Segreteria didattica dovranno essere inoltrate via e-mail, all’indirizzo didattica@santacecilia.it, avendo cura di specificare l’oggetto per permettere un più rapido espletamento delle richieste.
Per colloqui diretti con il personale della Segreteria didattica, si prega di richiedere un appuntamento via e-mail specificando il motivo della richiesta.
 
GIOVANNI SOLLIMA
??? Paragrafo[2]/Immagine/Link ???
"He makes me look like a pussycat!" said Ma, 54, sounding proud and almost relieved. "He's very elusive. He goes silent for months at a time. You just can't find him. He's a supervirtuoso of the cello. He studied with [the eminent] Antonio Janigro but plays like a jazz musician and is part performance artist. He has no fear, and that's unusual in the classical world - we're all terrified of wrong notes." Yo Yo Ma Philadelfia Inquirer

Giovanni Sollima è un vero virtuoso del violoncello. Suonare per lui non è un fine, ma un mezzo per comunicare con il mondo.
È un compositore fuori dal comune, che grazie all’empatia che instaura con lo strumento e con le sue emozioni e sensazioni, comunica attraverso una musica unica nel suo genere, dai ritmi mediterranei, con una vena melodica tipicamente italiana, ma che nel contempo riesce a raccogliere tutte le epoche, dal barocco al “metal”. Scrive soprattutto per il violoncello e contribuisce in modo determinante alla creazione continua di nuovi repertorio per il suo strumento.
Nasce a Palermo da una famiglia di musicisti. Studia violoncello con Giovanni Perriera e Antonio Janigro e composizione con il padre Eliodoro Sollima e Milko Kelemen. Per la danza collabora, tra gli altri, con Karole Armitage e Carolyn Carlson, per il teatro con Bob Wilson, Alessandro Baricco e Peter Stein e per il cinema con Marco Tullio Giordana, Peter Greenaway, John Turturro e Lasse Gjertsen (DayDream, 2007). Insieme al compositore-violoncellista Enrico Melozzi, ha dato vita al progetto dei 100 violoncelli, nato nel 2012 all’interno del Teatro Valle Occupato. Musicisti di età e formazione diversa, interscambio tra culture e livelli differenti, laboratorio permanente. La manifestazione, infatti, si costruisce ogni anno attraverso una “chiamata alle arti” di 3 giorni, dedicata alla musica “spontanea”, con ospiti da tutto il mondo, blitz urbani in giro per la città, repertori imprevedibili e che abbracciano diverse epoche storiche, un concorso di composizione “in clausura” e tanti concerti tra cui un concerto finale con l’Orchestra dei 100 violoncelli.
Tra i CD di Giovanni, “Works”, “We Were Trees”, “Neapolitain Concertos”, “Caravaggio”, “Aquilarco”, “Onyricon”. In primavera l’uscita del nuovo disco per la Decca “A Clandestine Night in Rome” con l’Orchestra Notturna Clandestina e il secondo disco dedicato all’integrale dell‘ opera per violoncello di Giovanni Battista Costanzi per Glossa Music.
Giovanni Sollima insegna presso l’Accademia di Santa Cecilia a Roma e alla Fondazione Romanini di Brescia.
Suona un violoncello Francesco Ruggeri fatto a Cremona nel 1679.
 

www.giovannisollima.it

santacecilia.it
bibliomediateca.santacecilia.it
museo.santacecilia.it
SOCI FONDATORI DI DIRITTO
     
SOCI FONDATORI PRIVATI
         
PARTNER ISTITUZIONALI
   
SPONSOR DELLA STAGIONE
 
MEDIA PARTNER
   
     
© 2010 ANSC . TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI . CREDITS . POLICY DEL SITO
I campi contrassegnati con asterisco (*) sono obbligatori
Email *
nome
cognome
Messaggio *
Inserisci il testo dell'immagine *
I campi contrassegnati con asterisco (*) sono obbligatori
Tua Email *
Email Amico *
Soggetto Email *
Messaggio
Inserisci il testo dell'immagine *