Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Trova Concertiapri calendario
Iscriviti alla newsletter
aziende & sponsor
sostieni l'accademia
Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Auditorium Parco della Musica di Roma
Viale de Coubertin
Auditorium Parco della musica

Corso di Perfezionamento - Violino

??? Paragrafo[1]/Immagine/Link ???
Docente: Sonig Tchakerian
 
Termine per la presentazione delle domande:  lunedì 23 ottobre 2017
 
Data per l’esame dell’ammissione: martedì 7 novembre 2017
 
Programma dell’esame: Esecuzione di una Sonata o Partita di Bach, di un Capriccio di Paganini e di un concerto o altro pezzo rilevante del repertorio romantico o moderno a scelta del candidato.
 
Calendario lezionicalendario 2017/2018
 
Esami di conferma:
Passaggio dal I al II anno di Corso: Esecuzione di un programma composto da tre brani, di cui uno del repertorio classico, uno del repertorio romantico ed uno del repertorio moderno/contemporaneo. Il programma dovrà essere preparato per intero; i concerti e i pezzi di carattere solistico dovranno essere eseguiti a memoria. La Commissione potrà chiedere l’esecuzione di tutto o parte del programma presentato.
 
Passaggio dal II al III anno di Corso: Esecuzione di un programma composto da un concerto di Mozart e altri due brani importanti, uno del repertorio romantico e uno del repertorio moderno/contemporaneo. Il programma dovrà essere preparato per intero; i concerti e i pezzi di carattere solistico dovranno essere eseguiti a memoria. La Commissione potrà chiedere l’esecuzione di tutto o parte del programma presentato.
 
Esami di Diploma
Programmi e modalità di svolgimento
Prova d’interpretazione: Esecuzione ed interpretazione di un pezzo importante, assegnato tre ore prima dalla Commissione esaminatrice e studiato a porte chiuse. Tale prova è programmata il giorno prima della prova finale;
 
Prova finale pubblica – Concerto di Diploma: Esecuzione pubblica di un programma da concerto composto da un brano per strumento solo o altro brano virtuosistico con o senza accompagnamento al pianoforte, una sonata e un concerto scelto dal Presidente dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia fra tre possibili proposte di programma totalmente differenti, che il candidato dovrà presentare alla Presidenza entro e non oltre la data stabilita e comunicata ad inizio anno accademico. Il programma scelto sarà comunicato al candidato trenta giorni prima del concerto di diploma. Il programma dovrà essere contenuto in un’ora di durata e dovrà essere eseguito per intero. I concerti e i pezzi di carattere solistico dovranno essere eseguiti a memoria.
SONIG TCHAKERIAN
 

Sonig, violinista di origine armena, vive l’infanzia ad Aleppo, dove inizia a suonare il violino con il padre, appassionato musicista. Trasferita in Italia, studia con grandi maestri diversissimi tra loro come Guglielmo, Accardo, Gulli e Milstein. Premiata al Paganini di Genova, all'ARD di Monaco di Baviera e al Gui di Firenze, tiene recital per importanti società di concerti e, come solista, ha suonato con la Royal Philharmonic di Londra, la Bayerischer Rundfunk di Monaco, la Verdi di Milano, I Pomeriggi Musicali, le orchestre del San Carlo di Napoli e dell'Arena di Verona, i Solisti Veneti, l'Orchestra di Padova e del Veneto.
Ha collaborato con direttori quali Bellugi, Gatti, Janigro, Oren, Rustioni, Scimone, Tchakarov.
La sua discografia comprende le Stagioni di Vivaldi Seasons and Mid Seasons (Decca 2015), l'integrale delle Sonate e Partite per violino solo di J. S. Bach (Decca 2013), le Sonate op. 23, op. 24 e op. 47 di Beethoven inserite da Deutsche Grammophon nella Beethoven Collection (2010), l'integrale dei Capricci op.1 di Paganini (Arts 2003), il Concerto di Barber e la Serenata di Bernstein (Amadeus 2006), l'integrale dei Concerti di Haydn (Arts 2001), il Concerto n. 5 di Vieuxtemps e il Rondò capriccioso di Saint-Saëns (Audiophile Sound 1997), l'integrale per violino e pianoforte di Ravel (AS disc 1991), l'integrale dei trii di Beethoven, Schumann e Schubert (Arts) con il Trio Italiano.
Alle Settimane Musicali al Teatro Olimpico di Vicenza, festival che si svolge nel celebre teatro palladiano e che è regolarmente trasmesso da RAI Radiotre, è responsabile del progetto artistico della musica da camera e crea esperienze intense e coraggiose tra musica “classica”, danza, elettronica, jazz, poesia, prosa, testi sacri, prime esecuzioni e concerti alla riscoperta delle origini armene.
Hanno scritto di lei: l'interprete che "ha il fascino soggiogante, il carismatico rigore morale e la potente bellezza d'una capacità tutta sua d'affondare il fraseggio", che è una "violinista che all'esibizione virtuosistica aggiunge l'anima", che "possesses an alluring cantabile which works wonders", che ''trasmette sentimento, inzuppando il timbro in un bicchiere colmo di stati emotivi'', che con un “suono vivo... nella doppia veste di solista e direttore, non si risparmia nella ricerca di colpi d'arco particolari”.
Hanno scritto per lei: Ambrosini, Boccadoro, Campogrande, dall'Ongaro, Mosca, Perocco, Sollima.
Luis Bacalov le ha recentemente dedicato una versione per violino e archi delle Stagioni di Piazzolla. Docente di violino nell'ambito dei corsi di Alto Perfezionamento dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, da sempre si dedica con passione e affetto all’insegnamento del violino e tiene masterclass a Bardonecchia e Crans Montana.
Suona un magnifico G. Gagliano (Napoli 1760)

 
 

 

 

santacecilia.it
bibliomediateca.santacecilia.it
museo.santacecilia.it
SOCI FONDATORI DI DIRITTO
     
SOCI FONDATORI PRIVATI
       
     
PARTNER ISTITUZIONALE
 
SPONSOR DELLA STAGIONE
     
MEDIA PARTNER
   
     
© 2010 ANSC . TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI . CREDITS . POLICY DEL SITO
I campi contrassegnati con asterisco (*) sono obbligatori
Email *
nome
cognome
Messaggio *
Inserisci il testo dell'immagine *
I campi contrassegnati con asterisco (*) sono obbligatori
Tua Email *
Email Amico *
Soggetto Email *
Messaggio
Inserisci il testo dell'immagine *