Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Quartetto Casals - Alessandro Carbonare
Quartetto Casals
Alessandro Carbonare clarinetto di bassetto

I Quartetti n. 15 e il n. 17 noto come "La Caccia", furono scritti da Mozart a Vienna rispettivamente nel 1783 e nel 1785. Dedicatario è Joseph Haydn, eccelso musicista , modello e amico del giovane Mozart che auspicò che di queste composizioni il grande Maestro diventasse ‘padre, guida e amico'. Un attestato di stima che Haydn aveva guadagnato con la maestria nel far dialogare tra loro gli strumenti costruendo potenti narrazioni sonore. Scritto pensando a un altro caro amico è il Quintetto per clarinetto e archi K 581 che Mozart compone nel 1789 con una dedica ad Anton Stadler, eccelso clarinettista alla corte imperiale di Vienna. Per Mozart non è un momento felice, ha difficoltà economiche e la città sembra aver raffreddato gli entusiasmi degli anni precedenti, ma nessuna delle preoccupazioni che affliggono il compositore traspare dalla musica che al contrario crea un'atmosfera spensierata, esaltata dal dialogo tra gli strumenti e dai passaggi virtuosistici. Al clarinetto un virtuoso dello strumento, Alessandro Carbonare, prima parte solista dell'Orchestra di Santa Cecilia accompagnato dal pluripremiato Quartetto Casals.