Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Cajkovskij, Concerto per Pianoforte n. 1
Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Antonio Pappano direttore
Yuja Wang pianoforte

L'incantevole e brava Yuja Wang sarà interprete e regina della serata nell'esecuzione di uno dei concerti più amati dal pubblico: il Concerto per pianoforte n. 1 di Čajkovskij, grazie al quale - dieci anni fa - la sua carriera ebbe una svolta internazionale in seguito alla sostituzione, con solo pochi giorni di preavviso, di Martha Argerich, in quell'occasione solista in cartellone. Il programma prevede inoltre un omaggio a Roma, rivista da Ottorino Respighi che, utilizzando l'orchestra come un pennello, crea immagini tridimensionali, capaci di evocare luoghi e colori. Quattro Fontane di Roma, raccontate nella rarefazione dell'alba nei pressi della fontana di Valle Giulia, nel gioioso rincorrersi delle ninfe nella fontana del Tritone o attraverso la maestà della fontana di Trevi e la malinconia del crepuscolo accanto alla fontana di Villa Medici. In Pini di Roma Respighi racconta l'energia della città attraverso i giochi e il vociare dei bambini a Villa Borghese, il panorama mozzafiato del Gianicolo, il ricordo dei gloriosi fasti del passato. Roma ispiratrice anche per Richard Dubugnon, che in Caprice Romain - eseguito in prima assoluta - ricorda le suggestioni di una vacanza romana con la visita ai monumenti e la presenza di imponenti presenze musicali, storiche e artistiche.