Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Beethoven, Sinfonia "Pastorale"
Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Manfred Honeck direttore
Lisa Batiashvili violino

Manfred Honeck è oggi uno dei direttori d'orchestra più ammirati e richiesti della scena internazionale: è propro di questi giorni la sua vittoria ai Grammy Awards nella categoria Best Classical Performance. Le sue presenze negli Stati Uniti e sul podio delle maggiori orchestre europee è garanzia di interpretazioni animate da una musicalità unica e dirompente non fosse altro per il fatto di avere lavorato a lungo al fianco di Carlos Kleiber e Claudio Abbado. Honeck ha stabilito ormai da anni un proficuo rapporto con l'Orchestra di Santa Cecilia e il suo pubblico. Nei concerti di questa settimana incontra il talento irresistibile di Lisa Batiashvili che in qualità di "artista in residence" è alla seconda apparizione in stagione dopo il trionfale concerto dello scorso dicembre nel quale aveva eseguito il Concerto per violino di Cajkovskij. Stavolta si cimenta nel virtuosistico e funambolico Secondo Concerto di Prokofiev. Honeck da parte sua è impegnato nel suo repertorio d'elezione con due pagine notissime e avvincenti: la Sinfonia Haffner di Mozart, con il suo piglio scattante ed estroverso e la Sinfonia n. 6 "Pastorale" di Beethoven, descrizione di paesaggi e situazioni bucoliche e altissima celebrazione del sentimento dell'uomo verso la Natura.

Lisa BatiashviliArtista in residence Stagione 2017/2018
È la prima volta che nella sua storia l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia ospita un artista ‘in residence' il quale, con diverse presenze nell'arco della stagione, stabilisce un rapporto di continuità con l'orchestra e il pubblico. La scelta è caduta su Lisa Batiashvili, georgiana di nascita ma tedesca di adozione, attualmente una delle violiniste più ricercate sulla scena internazionale.

Sotto la direzione di Honeck, la Batiashvili sarà interprete dell'energico Concerto per violino e orchestra n. 2 di Prokof'ev, che il compositore scrisse negli anni seguenti al suo rientro in Patria dopo la parentesi americana ed europea che lo tenne lontano dalla Russia dal 1918 al 1933.

Lisa Batiashvili sarà nuovamente in cartellone il prossimo 9 maggio in un concerto di musica strumentale accanto all' Ensemble di Santa Cecilia e all'oboista François Leleux. Da non perdere.

 

PRIMA DEL CONCERTO
Il venerdì alle ore 19 c'è Spirito Classico, l'introduzione all'ascolto con aperitivo
clicca qui per maggiori informazioni