Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Un americano a Parigi
Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Antonio Pappano direttore
Conrad Tao pianoforte

Il propugnatore della Dodecafonia assieme a un compositore americano che occhieggia al jazz? Che strano connubio! E invece no: Schönberg e Gershwin oltreché accomunati dall'essere ebrei furono amici intimi, mostrando stima e rispetto l'uno per l'altro al punto che Gershwin operò - anche finanziariamente per consentire a Schönberg di abbandonare la Germania nazista. Schönberg scrisse una toccante e significativa pagina in ricordo dell'amico prematuramente scomparso.
La musica talvolta consente incontri insospettabili. Questo programma include una composizione della fase pre-dodecafonica di Schönberg, il poema Pelleas und Melisande, permeato da un'atmosfera tardoromantica e da una scrittura orchestrale lussureggiante e imponente. Il mondo scintillante di Broadway con i suoi ritmi afroamericani nei quali fa capolino il jazz è quello di due evergreen di Gershwin: la Rhapsody in Blue e un Americano a Parigi. Il pianista Conrad Tao ritorna a Santa Cecilia dopo il clamoroso esordio un paio di stagioni fa insieme ad Antonio Pappano, in tre serate che si annunciano travolgenti e quindi immancabili.

-----------------------------------------------------------

Il venerdì, prima del concerto, c'è
SPIRITO CLASSICO
Introduzione all'ascolto con aperitivo
Spazio Risonanze - ore 19