Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Ciajkovskij: Concerto per pianoforte
Orchestra dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia
Susanna Malkki direttore
Alexander Malofeev pianoforte

La Finlandia è da alcuni decenni una fucina di talenti direttoriali straordinari. L'elenco dei nomi è già lungo e tra questi figura quello di Susanna Mälkki, che ha al suo attivo una prestigiosissima carriera e che debutta con questi concerti sul podio dell'Orchestra dell'Accademia di Santa Cecilia. In programma Flounce - un brillante brano della compositrice Lotta Wennäkoski (finlandese  anche lei) - che è stato presentato con grande successo nell'ultima edizione dei Proms a Londra e soprattutto il virtuosistico Concerto per orchestra di Béla Bartók, banco di prova impegnativo per qualsiasi compagine strumentale. Se la Finlandia sforna direttori d'orchestra (e compositori) la Russia sforna grandi pianisti. Alexander Malofeev  - oggi diciottenne - ha fatto già scalpore con i suoi concerti sin da piccolissimo e si attesta oggi tra i grandi pianisti di quella gloriosa tradizione russa che tanti straordinari musicisti ha consegnato all storia. Anche lui è al debutto a  Santa Cecilia e si presenta con un classico dei classici: il Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 di Pëtr Il'ič Ciajkovskij.